La Baixa di Lisbona

Baixa

Il quartiere Baixa è da molti considerato il cuore di Lisbona, si estende dalla Piazza del Rossio a nord, alla Piazza del Commercio a sud ed è racchiuso sui due lati dall’Alfama ad est e dal Chiado ad ovest.

In seguito alle devastazioni del terremoto del 1755, il quartiere fu completamente ricostruito, seguendo uno schema ben preciso dettato dal marchese di Pombal – ministro di Re Josè I – che scelse per la Baixa uno stile urbanistico basato sul razionalismo illuminista. Le vie della Baixa sono perfettamente allineate, dotate di marciapiedi mosaicati e fiancheggiate da maestosi palazzi.

Le vie sono ricche di hotel, cafè, negozi e ristoranti, ed anche per questo la Baixa è diventato uno dei quartieri più animati della città, sia di giorno che di sera.

10 luoghi da non perdere nella Baixa:

Rua Augusta

Baixa

Vivace, affollata, ricca di cafè all’aperto e negozi, popolata da artisti di strada, musicisti e, ovviamente, tanti turisti, questa è Rua Augusta, la principale via pedonale di Lisbona che si estende da Praca Dom Pedro IV all’Arco Trionfale, proprio nel cuore della Baixa.

Al numero 21 di Rua dos Correeiros, una parallela di Rua Augusta, sono conservati i resti di terme romane sotto la banca Millennium BCP. E’ possibile visitare i resti ogni giorno dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00. L’ingresso è gratuito e sono previste visite guidate dalla durata di circa 1 ora.

Arco da Rua Augusta

Baixa

Questo maestoso Arco Trionfale, in stile Luigi XIV, collega la Rua Augusta con la grande Piazza del Commercio. Rappresenta la rinascita di Lisbona dopo il devastante terremoto del 1755, come testimoniato dall’iscrizione latina Virtvtibvs Maiorvm che campeggia sulla sommità dell’arco.

Dal 2013 è aperto al pubblico ogni giorno dalle 9.00 alle 20.00 ed il biglietto costa 2,50€ (gratis con la Lisboa Card). Dalla cima del monumento (si può salire anche in ascensore) si gode di una fantastica vista a 360° su Lisbona.

Praça do Comércio

La bellissima Piazza del Commercio spicca per le sue grandi dimensioni e per l’equilibrio delle sue proporzioni. Tre dei suoi lati sono fiancheggiati da palazzi signorili, ora sedi di uffici governativi, mentre il lato sud si affaccia sul fiume Tago, rendendo la Piazza ancora più suggestiva. Rappresenta un affascinante punto di ritrovo, sia per gli abitanti, sia per i turisti. Il luogo ideale per trascorrere qualche ora bevendo un caffè con gli amici allo storico caffé Martinho da Arcada, o seduti sulle scalinate che portano al Tago.

La statua equestre di Josè I, in bronzo e opera dello scultore portoghese Joaquim Machado de Castro, presiede la pizza dal 1775.

Ribeira das Naus

Di fronte a piazza del Commercio la riva del Tago è stata recentemente rinnovata e si è trasformata in un luogo piacevolissimo dove oziare un po’. Un tempo cantiere navale, ora l’area è rifiorita grazie alla costruzione di grandi gradini che scendono fino al fiume dove ci si può rilassare, leggere un libro o semplicemente godere del panorama. E se volete bere qualcosa o sgranocchiare uno snack, camminando in direzione Cais do Sodré, trovate anche un chiosco con panchine e sdraio all’aperto.

Praça Dom Pedro IV (Rossio)

Baixa

Meglio conosciuta come Piazza del Rossio, è da sempre uno dei luoghi di ritrovo preferiti dai lisbonesi, grazie anche alla presenza di molti negozi e cafè storici con tavolini all’aperto.

E’ circondata da bellissimi palazzi, tra cui spicca il Teatro Nazionale Dona Maria II, un elegante edificio neoclassico del 1846. La facciata è molto importante, con 6 colonne ioniche ed un frontone con incisioni in pietra. L’interno fu restaurato dopo l’incendio del 1965

Se volete assaggiare il Ginja, il tradizionale liquore alle ciliege, fate una tappa al bar Ginjinha

Stazione dei treni di Rossio

Baixa

A nord-est della piazza, la stazione dei treni di Rossio non passa certo inosservata. In stile neomanuelino, molto di moda alla fine del XIX secolo, presenta una facciata molto ricca, con due importanti ingressi a forma di ferro di cavallo. Il tunnel dal quale passano tutt’ora i treni rappresenta una delle più significative opere di ingegneria in Portogallo nel XIX secolo.

Chiesa di Santo Domingo

Baixa

L’affascinante e misteriosa Chiesa di Santo Domingo fu costruita nel XIII secolo, ma il suo aspetto attuale risente delle numerose ristrutturazioni che ha subito nel corso del tempo.  L’interno testimonia ancora il grande incendio che la danneggiò gravemente nel 1959 e contribuisce a donarle quell’atmosfera un po’ inquietante che la caratterizza.  Ricchissima di storia, qui si celebrarono matrimoni e battesimi reali, incoronazioni e celebrazioni solenni. E’ tristemente famosa anche per le numerose sentenze emesse della Santa Inquisizione proprio in questo luogo.

Praça do Figueira

Adiacente alla Piazza del Rossio troviamo Piazza do Figueira, più tranquilla, ma altrettanto importante. E’ circondata da edifici di quattro piani decorati con piastrelle colorate, uno dei quali ospita la famosa Confeitaria Nacional, un’elegante pasticceria del 1829. Al centro spicca la statua equestre in bronzo di Re Joao I.

Praça Dos Restauradores

Baixa

A nord della Baixa, la Piazza Dos Restauradores rende omaggio ai cittadini che nel 1640 diedero inizio alla rivoluzione che avrebbe poi terminato il dominio spagnolo. Il monumento posto al centro della piazza celebra l’indipendenza portoghese ottenuta nel 1640. L’obelisco è alto 30 metri ed è fiancheggiato da due statue in bronzo che rappresentano la vittoria e l’indipendenza.

La piazza è circondata da eleganti palazzi. Dietro il Palazzo Flor, in stile barocco, dove è ospitato l’ufficio del turismo, parte l‘Elevador da Gloria che collega la piazza Dos Restauradores con il Bairro Alto.

Elevador de Santa Justa

Baixa Lisbona

Gli elevadores sono una delle attrattive principali della città, e l’Elevador de Santa Justa, in stile neogotico con i suoi 45 metri di altezza, è sicuramente uno dei più magici ed affascinanti.

Fu inaugurato nel 1902 e collega la Baixa con le rovine del Convento do Carmo. L’ingegnere che seguì il progetto è il portoghese Raul Mesnier du Ponsard. Si dice fosse discepolo di Eiffel, probabilmente perché la struttura in ferro dell’elevatore richiama la celebre torre francese.

La vista dalla terrazza sulla cima dell’elevatore è magnifica, ma non dimenticatevi di ammiralo anche dal basso, soprattutto la notte quando viene completamente illuminato

ORARI:
Ascensore:

  • Da Novembre ad Aprile: dalle 07:30 alle 21:00
  • Da Maggio ad Ottobre: dalle 07:30 alle 23:00

Terrazza panoramica:

  • Da Novembre ad Aprile: dalle 09:00 alle 21:00
  • Da Maggio ad Ottobre: dalle 09:00 alle 23:00

COSTI:

Ascensore:

  • 5,15 € (andata e ritorno con accesso alla terrazza panoramica)
  • Gratis con la tessera 7 Colinas e Viva Viagem e con la Lisboa Card

Terrazza panoramica:

  • 1,5 €
  • Gratis con Yellow Bus o Lisboa Card

Lascia un commento