Bryce Canyon

Il Bryce Canyon National Park è considerato un capolavoro geologico per le sue formazioni rocciose uniche al mondo.

Non essendoci un fiume, il Bryce non è un vero canyon dal punto di vista geologico, quanto piuttosto un altopiano dove l’erosione atmosferica ha creato nel corso di decine di milioni di anni le guglie, i pinnacoli e i gradoni che lo caratterizzano. I più caratteristici sono gli HOODOOS, pinnacoli con un’altezza che varia dai 2 ai 30 metri dalla caratteristica colorazione rossastra dovuta alla presenza di vari minerali. La luce solare crea delle combinazioni di colore meravigliose che contrastano con il verde intenso della vegetazione e il blu del cielo.

Il processo di erosione degli hoodoos è in continua evoluzione e si basa sul processo di gelo-disgelo. L’acqua penetra all’interno delle fessure, la notte congela e di conseguenza di espande, ingrandendo la crepa. Il giorno successivo il ghiaccio si scioglie e l’acqua può penetrare ancora più in profondità e il processo ricomincia. In estate, le abbondanti precipitazioni rimuovono i residui dell’erosione.

Bryce Canyon, Utah

COSA FARE 

I viewpoint più famosi si trovano nel Bryce Amphitheater, a nord del parco, dove è in funzione un servizio di navette gratuite (Bryce Canyon Shuttle) che ferma nei principali punti di osservazione. E’ una soluzione economica, veloce, che vi evita di perdere tempo a cercare parcheggio ed aiuta a rispettare e preservare l’ambiente.

Il modo migliore per godere delle meraviglie del Bryce Canyon è percorrere i numerosi sentieri che lo attraversano, sia per sfuggire dalla calca dei viewpoints e di immergersi nella maestosità del parco. Sul giornale che vi consegneranno all’ingresso del parco, o sul sito web,  troverete descrizioni dettagliate di tutti i sentieri disponibili, con il grado di difficoltà, il dislivello e la lunghezza.

Al centro visitatori informatevi invece sulle attività proposte dai rangers in programma, sono molto interessanti e possono farvi vivere l’esperienza nel parco in modo più completo.

Il sentiero più famoso e che consente di apprezzare al massimo al massimo le bellezze del Bryce Canyon e camminare tra gli hoodoos è il Queens/Navajo Combination Loop. E’ una combinazione ad anello di 2 sentieri:

– il Queens Garden è lungo 2,9 km con un dislivello di 109 m, percorribile in circa 1 ora. L’accesso è dal Sunrise Point.

– il Navajo Loop è lungo 2,2 km con 168 m di dislivello percorribili in circa 1 ora. L’accesso è dal Sunset Point.

QUANDO ANDARE

Da maggio ad ottobre è il periodo ideale per praticare escursioni, gite a cavallo o campeggiare nel parco, ma considerata l’altitudine che supera i 2700 metri nel punto più alto, considerate che le giornate possono essere piacevolmente calde, ma le notti molto fresche.

Da luglio a settembre i temporali sono abbastanza frequenti. Se sentite tuonare cercate immediatamente riparo, in un edificio o in un veicolo, mai sotto un albero e seguite il motto “when the thunder roars go indoors!”

Bryce Vanyon, Utah

Da novembre a maggio è possibile trovare la neve al Bryce Canyon. Il bianco della neve, il rosso delle rocce e il blu del cielo offrono uno spettacolo davvero indimenticabile. Durante i mesi invernali le attività più praticate sono lo sci di fondo e le ciaspolate tra gli hoodoos. L’attrezzatura si può facilmente noleggiare fuori dal parco.

QUANTO COSTA 

L’ingresso è di 30$ a veicolo e consente l’accesso al parco per sette giorni.

L’ingresso in moto costa 25$, mentre quello a piedi o in bicicletta è di 15$, sempre validi per 7 giorni.

Se avete in programma di visitare più parchi, vi conviene acquistare il pass parchi (America the beautiful pass) che per 80$ a veicolo consente l’accesso a tutti i parchi convenzionati, per un anno. Si può acquistare direttamente all’ingresso del parco.

SAFETY TIPS nel BRYCE CANYON

Come in tutti gli altri parchi ricordatevi che siete responsabili della vostra sicurezza, per cui osservate le regole in vigore nel parco per vivere al meglio la vostra esperienza.

  • Non disturbate e non date cibo agli animali selvatici. Oltre a danneggiarli, è molto rischioso.
  • Nel parco è attiva la raccolta differenziata, quindi smaltite la spazzatura adeguatamente e cercate di non lasciare traccia della vostra presenza.
  • Rispettate l’ambiente e gli altri visitatori mantenendo un tono di voce appropriato.
  • Conoscere i propri limiti è la migliore prevenzione; prima di intraprendere un sentiero informatevi sulla lunghezza, il dislivello e il grado di difficoltà. Trovate tutte le informazioni necessarie sul giornale che vi forniscono all’ingresso o potete chiedere ai Rangers che sono sempre a disposizione.
  • Mantenervi idratati e ricordate che l’altitudine, il clima semi-arido e l’attività fisica possono aumentare il vostro fabbisogno di liquidi. All’interno del parco sono presenti stazioni dove è possibile riempire le proprie bottiglie gratuitamente.
  • Indossate calzature adeguate.
  • Rimanete sul sentiero, sia per la vostra sicurezza, sia per non danneggiare la flora e la fauna locali.
  • Gli animali domestici sono ammessi, purché al guinzaglio, nelle piazzole panoramiche e su percorsi pavimentati. Non sono tuttavia ammessi sui sentieri e al di sotto del bordo.

DOVE DORMIRE

Se volete soggiornare all’interno del parco, l’unica opzione disponibile è il Forever Resorts, LLC. Ovviamente i posti sono limitati, per cui conviene prenotare per tempo.

Per altre soluzioni all’esterno del parco, ma sempre nelle vicinanze, potete consultare il sito http://www.brycecanyoncountry.com/

 

Mappa del Bryce Canyon

Mappa del Bryce Canyon

Comments

  1. Pingback: I parchi dello Utah - Praticamente in viaggio

Lascia un commento