North Beach – San Francisco

Coit Tower North Beach San Francisco

North Beach, tra Chinatown ed il Fisherman’s Wharf, è uno dei punti di ritrovo preferiti, sia dai turisti, sia dai locali. Ondate di immigrati hanno creato un interessante mix etnico, anche se oggi l’area è di predominanza italiana e per questo considerata la Little Italy dell’ovest.

Questo quartiere negli anni anni ’50 fu rifugio di molti artisti della Beat Generation. Upper Grant Avenue e Columbus Avenue mantengono ancora il sapore del loro passato bohemien: perdetevi tra i libri della City Lights, al 261 di Columbus Avenue, la casa editrice e libreria creata dal poeta Ferlinghetti nel 1953. Fermatevi allo storico Cafè Vesuvio, punto di ritrovo dei protagonisti più significativi della Beat Generation e passate per la piccola Jack Kerouac Alley, che collega Chinatown con Columbus Avenue, adornata con delle placche che riportano citazioni di diversi scrittori.

Nel cuore di North Beach c’è Washington Square, un’oasi di verde dove si trova la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo oltre a ristoranti, bistrot e gelaterie che attirano sia turisti sia locali.

Su Broadway (perpendicolare di Columbus Avenue), che fino a qualche anno fa era il fulcro della vita notturna, si trovano ancora alcuni club dalle insegne sfavillanti dove potete assistere a spettacoli erotici.

Coit Tower

Sulla cima di Telegraph Hill  si erge la bianca torre cilindrica costruita negli anni ’30 e decorata al suo interno con murales di 25 diversi artisti che riprendono scene della storia californiana.

Alta 64 m, dalla cima la vista sulla città e sulla baia spazia a 360°.

Costi ed Orari:

Da Maggio ad Ottobre è aperta dalle 10 di mattina alle 6 del pomeriggio, mentre da Novembre ad Aprile chiude alle 5.

L’ingresso per i non residenti è di 8$ per gli adulti, 5$ per gli over 65 ed i ragazzi dai 12 ai 17 anni, 2$ per i bambini dai 5 agli 11 anni e gratis per i minori di 4 anni.

Lombard Street

Ad ovest di North Beach, sulla Russian Hill, trovate il famoso punto dove Lombard Street, all’angolo con Hyde Street, si trasforma nella via più tortuosa al mondo. Si trattava un tempo di una parte di strada particolarmente ripida, al quale erano stati costruiti 8 tornanti molto ravvicinati per facilitarne la percorribilità. Adornati con folte ortensie, sono ora un forte richiamo per i turisti di tutto il mondo.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *